Browse Category by Edilizia
Edilizia

Ristrutturazione casa: ecco come fare

Ristrutturazioni Milano

Ristrutturazione casa Milano – https://ristrutturazionimilano.net/

La ristrutturazione casa si dimostra un’operazione essenziale quanto l’immobile in cui si vive diventa troppo vecchio e malandato oppure, in seguito ad un acquisto, si intende rinfrescare appieno l’ambiente domestico. Per una ristrutturazione che possa, al contempo, rinnovare la casa ma senza perdere quel tocco di antico che piace sempre molto, occorre non discostarsi troppo dallo stile prevalente, intervenendo in maniera mirata, con l’aiuto di un architetto o di un interior design

La stabilità della struttura

Il primo elemento che deve essere considerato durante la ristrutturazione della casa è la sua stabilità e resistenza anche ad eventuali fenomeni sismici. Gli ultimi episodi di terremoto in Italia hanno evidenziato come alcuni immobili, seppur ristrutturati di recente, non hanno resistito alle scosse telluriche e si sono sgretolati miseramente. Per questa ragione, con l’aiuto di un ingegnere, è utile effettuare un sopralluogo preliminare, precedente rispetto all’inizio dei lavori, con il quale verificare le condizioni delle fondamenta e della struttura in sè, in modo da calibrare gli interventi in maniera da ottenere la massima sicurezza. Si tratta di un passaggio fondamentale prima di procedere agli altri interventi.

I pavimenti

I pavimenti costituiscono la base della casa e, soprattutto per gli immobili di molti anni, vengono maggiormente danneggiati dal tempo, quindi è frequente vedere pavimentazioni lesionate con piastrelle scheggiate, con parquet rovinati oppure marmi sbiaditi. In tali situazioni, è bene verificare la condizione delle superfici per individuare il migliore piano d’azione, ad esempio le mattonelle rotte possono essere sostituite singolarmente se si dispongono dei doppioni, oppure il parquet può essere livellato e rivitalizzato con appositi macchinari, mentre il marmo può essere trattato con la macchina lucidatrice.

L’intonaco

Per intonaco si intende tutto il rivestimento interno ed esterno della casa, ossia le pareti. Trattandosi dell’area più superficiale di un immobile è anche quella che subisce maggiormente gli agenti atmosferici e i segni del tempo. Un intonaco scrostato od opaco conferisce al primo sguardo un aspetto trasandato. Nelle attività di ristrutturazione si procederà dunque a rimuovere i vecchi residui ed ad applicare il nuovo intonaco, seguendo i colori precedenti oppure optando per altre tonalità, a seconda dei gusti.

Gli infissi

Nella ristrutturazione gli infissi costituiscono l’elemento funzionale della casa, pertanto necessitano di sostituzione quando oramai i materiali si sono lesionati a tal punto da non impedire il passaggio dell’aria e dell’umidità esterna oppure possono essere trattati da un falegname che riesce dunque a portarli agli antichi splendori.

Edilizia

Cos’è la voltura catastale

Voltura catastale

La voltura catastale risulta essere un tipo di domanda che riguarda, in particolar modo, i terreni che cambiano proprietario. Ecco in cosa consiste questo particolare procedimento che risulta essere essenziale nel suo genere.

Il concetto di voltura catastale

La voltura catastale è un tipo di documento che potrà essere richiesto dai cittadini privati, oppure dagli enti, nel momento in cui, un terreno, viene venduto ad altre figure, private e non, oppure quando si parla di successione.
Questo particolare documento risulta essere essenziale in quanto, grazie ad esso, viene appunto registrato il tipo di passaggio, che avviene da una figura all’altra, e sarà possibile poter effettuare un aggiornamento del patrimonio delle due figure che sono collegate nella vendita oppure nella successione.
Allo stesso tempo sarà anche possibile poter essere in grado di aggiornare la situazione che riguarda il terreno stesso oggetto dell’atto di voltura catastale.

Come avviene la domanda di voltura

La domanda di voltura catastale viene effettuata da parte dei cittadini singoli nel caso di successione, ovvero di eredità del terreno. In questo caso, per rendere semplice la richiesta, questa dovrà essere inoltrata presso l’ufficio Catasto o Immobili del proprio Comune, in maniera tale che, la richiesta di successione, possa essere effettuata in modo corretto.
Bisogna sottolineare che, in questo caso, è necessario effettuare la compilazione della domanda mediante i fogli cartacei oppure attraverso uno dei vari software che permettono di compilare il modulo di richiesta.
Nel caso in cui ci si rivolga ad un notaio, in particolar modo in caso di vendita, sarà possibile evitare di compiere tutte queste operazioni, visto che spetterà a queste figure inviare, all’Agenzia delle Entrate del Comune dove si trova il terreno, tutta la documentazione affinché sia possibile poter ottenere la registrazione come nuovi proprietari di quel bene immobile, facendo rimuovere quello del precedente.
Questo vale sia nel momento in cui si parla di vendita, sia quando si fa riferimento alla successione che avviene tra una persona in vita ed una deceduta. La voltura catastale funge quindi da aggiornamento sulla situazione di quel bene stesso: attenzione perché, nella voltura storica, sarà possibile vedere anche i nomi di tutti i precedenti proprietari.

Perché e quanto costa effettuare la voltura catastale

La voltura catastale risulta essere obbligatoria e deve essere effettuata entro un mese dal momento della successione. Questo per evitare di andare incontro a delle sanzioni che potrebbero essere effettuate nel momento in cui, da un controllo dell’Agenzia delle Entrate, l’aggiornamento non viene inserito in maniera corretta.
La voltura catastale ha un costo particolare: esso sarà pari a cinquantacinque euro come pagamento dell’atto stesso mentre avrà un costo pari a sedici euro ogni quattro pagine della domanda: questi devono essere versati mediante marca da bollo.

Il pagamento deve essere effettuato presso l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate nel momento in cui viene effettuata la domanda. Procedendo in tal modo, la successione verrà effettuata in maniera corretta e senza che vi possano essere delle ripercussioni che potrebbero avere degli effetti negativi nel futuro a breve o lungo termine.